Esempi di pasti bilanciati

 Colazione
  • Thè, yogurt
  • Fette biscottate

alternativa:

  • Frullato proteico con frutta fresca

Consiglio: Tanta freschezza e pochi grassi.

Pranzo

  • 2 petti di pollo alla griglia conditi con olio di oliva extra vergine
  • un panino integrale o una focaccia ai cereali
  • 1 tazza di frutta fresca

Consiglio: sostituisci il pane bianco con il pane integrale

alternativa:

  • Barretta proteica con frutta fresca

Cena

  • 220 g di pesce alla griglia, con peperoni, cipolle e melanzane alla griglia.
  • Broccoli e cavolfiori al vapore
  • 1/2 tazza di riso non brillato
  • 1 mela al forno

Consiglio: per cucinare carne, pesce o pollo, usa la griglia invece che della padella

Un’assicurazione per la dieta:

A causa del ritmo frenetico della vita che conduciamo, non sempre riusciamo a consumare pasti in grado di garantire al nostro organismo il giusto apporto di nutrienti. Gli integratori possono fornire vitamine, minerali ed altri nutrienti fondamentali che potrebbero mancare alla dieta.

Integratori alimentari

Quando la dieta è carente di alcuni nutrienti, assumere regolarmente un integratore multivitaminico è un ottimo modo per avere la certezza di assicurare all’organismo il giusto apporto di vitamine e minerali. E’ anche un importante primo passo per completare la dieta con integratori alimentari di qualità appositamente formulati per ottimizzare i livelli dei nutrienti e ottenere il massimo dei benefici.

Molte persone assumono vitamine e minerali in quantità molto inferiori ai VNR, definiti come valor i nutritivi di riferimento per il mantenimento di un buono stato generale di salute.

Soprattutto chi segue una dieta volta alla perdita di peso rischia din on assumere livelli adeguati di nutrienti.

Grazie agli integratori è più semplice raggiungere i valori nutritivi di riferimento indicati per i singoli nutrienti. Per integrare l’apporto di nutrienti contenuti nei cibi, scegli integratori formulati con ingredienti di qualità e adattati alle tue esigenze specifiche.

Nutrienti per un corpo sano

Esistono molte vitamine, minerali e altri tipi di nutrienti che sono fondamentali per una corretta alimentazione. Nella tabella (Vitamine/Minerali, Funzioni Principali, Fonti alimentari) puoi trovare le principali vitamine e minerali, con i relativi benefici sull’organismo e gli alimenti hce ne sono ricchi. Approfondisci e leggila attentamente, poichè ti aiuterà ad individuare eventuali carenze del tuo regime alimentare, ed a apire quali nutrienti non sono sufficientemente presenti come invece dovrebbero, nella tua dieta.

Equilibrio, è la parola chiave del benessere!

L’equilibiro è la parola chiave tanto per una buona nutrizione quanto per la perdita di peso. Una dieta bilanciata significa mangiare in modo variato ed assumere nutrienti sani.

Per mantenere un peso adeguato occorre assumere solamente la quantità di calorie che l’organismo brucia nel corso della giornata. Per perdere peso è necessario ridurre l’apporto di calorie e bruciarne un numero maggiore attraverso l’esercizio fisico.

Per acquistare peso, bisogna assumere un numero di calorie maggiore di quelle che bruciamo quotidianamente. Sia che tu intenda prendere o controllare peso, può essere utile darsi un obiettivo personale e metterlo nero su bianco. E’ importante scegliere un obiettivo realistico che sia ragionevolmente raggiungibile.

Ogni individuo ha un peso ed una forma ideali che dipendono dal rapporto tra massa magra e massa grassa.

L’indice di massa corporea (IMC)

L’Indice di Massa Corporea serve a capire se il proprio peso è quello giusto ed è ritenuto uno strumento di misurazione oggettiva ed affidabile rispetto alla semplice indicazione del peso.

Un indice di massa corporea compreso tra 18.5 e 25 indica la fascia normopeso, oltre 25 indica la fascia sovrappeso, oltre 30 è indice di obesità.

L’IMC viene delimitato attraverso un calcolo che mette in rapporto il peso con l’altezza ed offre informazioni utili per mantenere o raggiungere il tuo peso ideale. Scarica dalla galleria la tabella per calcolare il tuo IMC.

L’IMC ha puro valore indicativo e potrebbe non essere appropriato per gli atleti o per le persone che si allenano molto, perchè non prende in considerazione il rapporto grasso corporeo e muscolatura, che incide sul valore dell’IMC. Per approfondire questo fattore è necessaria una valutazione impedenzometrica.

Inoltra un messaggio ed iscriviti alla newsletter