Tiro con Arco Dinamico, un modo divertente di mettersi in gioco e per conoscere un pò di storia!

Le armi bianche sono state utilizzate fin dai tempi antichi per la caccia, la difesa personale e la guerra. Nel corso dei secoli, queste armi sono state affinate e migliorare per aumentarne l’efficacia e la precisione. In questo articolo, parleremo dell’evoluzione delle armi bianche fino all’arco ricurvo, ricordando anche alcuni dei personaggi leggendari che le hanno utilizzate, come Robin Hood, i cavalieri arcieri di Genghis Khan e l’Avenger Occhio di Falco.

Ma ci sono anche tante eroine donne che hanno compiuto gesta eroiche con arco e frecce:

Le prime armi bianche utilizzate dall’uomo erano probabilmente bastoni e pietre, ma con il passare del tempo, gli uomini impararono a utilizzare il legno e il metallo per creare armi più efficaci. Una delle prime armi bianche a prendere forma fu la lancia, utilizzata da molte culture antiche come i Greci e i Romani. In seguito, si sviluppò la spada, un’arma estremamente versatile e letale, usata dai guerrieri in tutto il mondo, dal Gladio Romano alla Katana dei Samurai Giapponesi e dai giovanissimi Cavalieri Hwarang Coreani.

Un’altra arma bianca molto importante fu l’arco, utilizzato per la caccia e la guerra. L’arco più antico di cui si ha notizia risale a circa 8000 anni fa e fu scoperto in Danimarca. Questo tipo di arma divenne particolarmente importante nel Medioevo, quando i cavalieri utilizzavano l’arco per la caccia e la guerra. I cavalieri arcieri, addestrati fin dall’infanzia, erano in grado di colpire bersagli a lunga distanza e con grande precisione.

Un personaggio leggendario che ha fatto grande uso dell’arco è Robin Hood, l’eroe del folclore inglese che rubava ai ricchi per dare ai poveri. Nelle storie di Robin Hood, l’arco è un’arma fondamentale e l’eroe è un abilissimo tiratore. L’arco è diventato un simbolo della lotta per la giustizia sociale e ancora oggi, molte persone si divertono a praticare il tiro con l’arco come passatempo.

Nel corso del tempo, l’arco ha subito molte evoluzioni e miglioramenti, come l’introduzione dell’arco ricurvo. Questo tipo di arco, che ha la particolarità di essere piegato all’indietro nella parte superiore, aumenta la potenza e la precisione del tiro. L’arco ricurvo fu utilizzato anche dai Mongoli durante le loro conquiste, e i cavalieri arcieri di Genghis Khan erano famosi per la loro abilità con questa arma.

Un altro personaggio leggendario che utilizza l’arco ricurvo è l’Avenger Occhio di Falco, uno dei membri dei Vendicatori dei fumetti Marvel. Occhio di Falco è un abilissimo tiratore e utilizza l’arco per combattere il crimine e salvare il mondo insieme ai suoi compagni supereroi.

Un’altra dimostrazione della grande abilità degli arcieri nella storia è rappresentata dalla leggenda dei “portatori di campana” a Genova. Si racconta che, per ottenere la cittadinanza nella Repubblica genovese, gli aspiranti cittadini dovevano dimostrare di essere abili arcieri, scoccando una freccia sulla campana posta sulla sommità di porta Soprana, una delle porte della città. Questa prova era una sorta di reclutamento, in quanto la Repubblica genovese aveva bisogno di abili arcieri per difendere la città.

Porta Soprana – Genova

Questa leggenda testimonia l’importanza dell’abilità degli arcieri nella storia e la loro importanza per la difesa delle città e dei territori. Gli arcieri erano considerati una risorsa preziosa per le nazioni e le città-stato, e le loro abilità erano spesso valorizzate attraverso prove e competizioni. Anche oggi, la pratica del tiro con l’arco continua ad essere un passatempo popolare e uno sport di competizione, dimostrando che la passione per questa antica arte continua a sopravvivere nel tempo.

Il tiro con Arco come esperienza sportiva

Il tiro con l’arco è uno sport che richiede una grande abilità e concentrazione, e come abbiamo potuto constatare, è stato praticato per secoli in diverse culture in tutto il mondo. Oggi, ci sono tante varianti di questo sport, in questo articolo ne presentiamo due che sono diametralmente opposte sia dal punto di vista dell’impostazione didattica che dal punto di vista esperienziale: il tiro con arco statico olimpico e il tiro con arco dinamico (archery tag).

Il tiro con arco statico olimpico è uno sport individuale che richiede un elevato livello di abilità motoria e concentrazione. I tiratori di arco utilizzano archi specifici e frecce di precisione, cercando di colpire il bersaglio il più vicino possibile al centro. Questo sport sviluppa molte abilità, tra cui la coordinazione oculo motoria, la forza muscolare, la resistenza e la concentrazione. È uno sport impegnativo ma altamente gratificante per chiunque lo pratichi.

D’altra parte, il tiro con arco dinamico o archery tag è un gioco a squadre che sta diventando sempre più popolare in tutto il mondo. Questo gioco combina il tiro con l’arco con elementi di dodgeball e paintball, creando un’esperienza divertente e coinvolgente per i giocatori. I partecipanti si dividono in squadre e utilizzano archi specifici e frecce in gomma morbida per colpire i giocatori avversari che indossano maschere protettive e i bersagli posti nell’arena di gioco.

Tiro Arco Dinamico per Adulti

Questo gioco sviluppa abilità motorie diverse dal tiro con arco statico olimpico, come la rapidità dei riflessi, la flessibilità e la velocità di movimento. Inoltre, il tiro con arco dinamico incoraggia anche lo sviluppo di abilità di gioco di squadra, come la strategia, la tattica e la cooperazione tra i membri della squadra.

Il tiro con arco dinamico è diventato molto popolare in tutto il mondo come attività ricreativa e sportiva, ed è un’opzione molto divertente per gruppi di amici, feste aziendali e persino eventi scolastici come quello organizzato dall’Istituto Comprensivo San Martino Borgoratti grazie al coinvolgimento diretto dei professori: Angela Campagna, Gianluca Rubattino e Francesco Caciuttolo.

La pratica di questo gioco, si è potuto constatare con i ragazzi delle terze classi, non solo sviluppa abilità motorie e cognitive, ma anche l’etica sportiva, il rispetto delle regole e la lealtà nei confronti della squadra.

In Italia, il tiro con arco dinamico è stato introdotto per la prima volta dall’Associazione The Shire ASD dell’Oratorio di Genova Quarto, e successivamente accolto a livello nazionale dal Centro sportivo italiano (CSI), ente di promozione sportiva che ha sviluppato un format di torneo e una regolamentazione ufficiale per il gioco.

Il tiro con l’arco dinamico si è rivelato un gioco di squadra molto interessante, che combina divertimento e allenamento fisico e mentale. Grazie alla sua natura competitiva, gli effetti educativi sono molti, compresi quelli che riguardano la tecnica e la tattica di gioco di squadra, mentre il tiro con l’arco statico olimpico si concentra maggiormente sull’individuo e sullo sviluppo delle abilità motorie specifiche.

L’Associazione Sportiva The Shire ASD in collaborazione con Edutainment Formula ha utilizzato questo format anche in Università. Precisamente organizzando Attività Didattiche Elettive legate agli Sport d’Avventura per il Dipartimento di Medicina – Scienze Motorie per gli studenti di Scienze Motorie, in collaborazione con il prof. Claudio Scotton ed Attività di Innovazione Didattica per i Tutor della Scuola di Scienze in collaborazione con le Prof.sse Giovanna Guerrini, Marilena Carnasciali e la Metodologa Sara Garbarino coinvolgendo oltre cento studenti liguri.

Il C.S.I il nostro Ente di promozione sportiva ha accolto la nostra didattica a livello nazionale, per preparare e certificare i primi istruttori italiani di questo sport così nuovo e coinvolgente.

In questo contesto così dinamico, non sorprende che il tiro con l’arco dinamico abbia attirato l’attenzione anche di grandi aziende per realizzare momenti di formazione motivazionale e di Teambuilding per Manager e dipendenti. Edutainment Formula, infatti nel corso degli ultimi 10 anni ha realizzato grandi eventi congressuali di rievocazione storica :

Negli eventi di teambuilding aziendale, l’obiettivo è quello di migliorare il rapporto relazionale tra manager e dipendenti e di promuovere una cultura aziendale basata sulla collaborazione e sulla condivisione di obiettivi comuni.

In conclusione, grazie alla sua natura sicura e coinvolgente, il tiro con l’arco dinamico rappresenta una soluzione innovativa e divertente per il tempo libero e per le attività sportive, adatto a tutte le età e a tutti i livelli di esperienza.

Non ti resta che provare questo emozionante gioco di squadra e scoprire di persona tutti i suoi benefici per la salute fisica e mentale! Scarica il campo di gara ed inizia a studiare la strategia di combattimento con la tua squadra, poi… vinca il migliore!

Luca Gelati

Luca Gelati

Ingegnere gestionale, Project Manager, Soft Skills LifeLong Learning Specialist, Master Trainer & Event Planner, fondatore di Edutainment Formula